A dx Antonio Lo Coco, presidente della Coop. "Blu Ocean", promotore di Baaria Fish, al centro il sottosegretario alla Pesca Battistoni, a sx Toni Scilla, Assessore Regionale all'Agricoltura e Pesca.

“Baaria Fish & dintorni La filiera ittica sostenibile” è il titolo della manifestazione che si svolgerà nelle giornate del 26 e del 27 novembre a Bagheria presso Palazzo Villarosa, la prestigiosa villa settecentesca.

L’evento giunto già alla terza edizione si pone l’obiettivo di promuovere la commercializzazione dei prodotti ittici ed enogastronomici siciliani, al fine di migliorare la conoscenza del pescato locale e delle sue proprietà organolettiche e nutritive. Un’iniziativa che cresce in termini di partecipazione e reale coinvolgimento degli operatori di settore e che ospiterà nella due giorni di incontri, seminari e dibattiti, autorevoli relatori rappresentanti delle Istituzioni, delle Università, di Centri di Ricerca, Gruppi di Azione Costiere, esperti di sviluppo locale, operatori del settore dell’agroalimentare, i più alti burocrati regionali, Associazioni di categoria e professionalità di settore legati al comparto pesca.

LEGGI ANCHE : Il sottosegretario alla Pesca Battistoni a Palermo annuncia risorse a sostegno della pesca in Sicilia

PROGRAMMA:

Il via dell’iniziativa venerdì 26 novembre alle 9,30 con i saluti del sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli, e di Antonio Lo Coco, presidente di Blu Ocean. A seguire gli interventi di Antonio Rini, sindaco di Ventimiglia di Sicilia su “Accordo filiera olio e aromi”, Pino Virga, sindaco di Altavilla Milicia su “Il GAC nella filiera”, Salvatore Sanfilippo, sindaco di Santa Flavia su “La marineria di Porticello”, Giuseppe Sanfilippo, direttore GAC su “La valorizzazione del pescato locale: Sapori della Costa D’oro”, Antonio Lo Coco, Presidente Blu Ocean su “Presentazione della prima filiera ittica sostenibile”, Martina Biundo, project manager FormaLab su “Progettazione e sviluppo della filiera”, Francesco Gioia, sesigner SevenApp su “Progetto del marchio della Filiera Ittica Sostenibile Sicilia”, Tony Costanzo, della Capitaneria di Porto, su “L’importanza del processo di tracciabilità nella filiera” e Cosimo Dimitri, di Blu Ocean, su “Disciplinare filiera ittica”.

Nel pomeriggio alle 15,30 interverranno Filippo di Grigoli, Asp Palermo, su “Sicurezza alimentare nella filiera ittico sostenibile”, Carlo Volante, Asp Palermo, su “Lo strumento di prevenzione nel sistema alimentare”, Marco Orsini, Libecoop, su “Blockchain, applicazione e opportunità nella tracciabilità di filiera”, Gioacchino Fazio, Università degli Studi di Palermo, su “Sostenibilità economica nella filiera ittica sostenibile”, Stefano Fricano, Università degli Studi di Palermo su “Sostenibilità economica nella filiera ittica sostenibile”, Concetta Messina, Università degli Studi di Palermo su “Sostenibilità ambientale nella filiera ittica sostenibile”, Natale Amoroso, presidente della Op della Pesca di Trapani su “Il ruolo delle OP all’interno della filiera”, Nino Carlino, presidente del Distretto Pesca su “Le potenzialità dei distretti”. Concluderanno Antonino Scilla, assessore regionale dell’Agricoltura e pesca mediterranea, Giovanni di Giacinto, sindaco di Casteldaccia, e Alberto Pulizzi del Dipartimento della Pesca Mediterranea.

Sabato 27 novembre alle 9,30 istituzionalizzazione della Filiera Ittica Sostenibile, definizione della sua normativa e firma del primo Accordo di Filiera. Interverranno Patrizia di Dio, presidente Confcommercio Palermo (“Le reti d’impresa”), Antonio Rini, sindaco Ventimiglia di Sicilia, Antonietta Sparacio, assessore di Ventimiglia di Sicilia (“La produzione locale di oli e aromi e la loro integrazione nella filiera ittica sostenibile”), Vincenzo Canalella di Intesa San Paolo (“Gli istituti di credito”), Michele Balistreri, La Piana D’Oro (“La comunicazione nel territorio”). Concluderà Filippo Parrino, presidente di Legacoop Sicilia.

LEGGI ANCHE: In ripresa il mercato del pesce in Sicilia. Antonio Lo Coco (Blu Ocean): “Priorità salvare le imprese e l’occupazione”

ACCORDO DI FILIERA ITTICA

Va sottolineato che l’obiettivo di siglare questo accordo per il settore ittico è stato fortemente voluto da Blu Ocean, azienda capofila del progetto, che si fa portavoce di importanti esigenze del settore: sicurezza alimentare e salubrità, provenienza e rispetto di standard qualitativi, valorizzazione economica, cultura alimentare ed enogastronomica, logistica e processi definiti. L’azienda promotrice Blu Ocean siglerà quindi l’accordo di filiera con Legacoop in rappresentanza dei pescatori e Confcommercio in rappresentanza delle aziende di trasformazione e vendita. L’atto conclusivo dei due giorni di interventi vedrà oltre la presentazione di un modello di filiera ittica sostenibile, la presentazione del marchio e delle strategie di comunicazione ad esso associate, la discussione sulla sicurezza alimentare, la sostenibilità economica, ambientale e sociale della filiera.

ORGANIZZAZIONE

L’intera manifestazione è organizzata da BM SRL e Sevenapp s.r.l. l’agenzia di comunicazione che ha avviato da tempo rapporti di collaborazione con il comune di Bagheria e che sta partecipando alla costruzione della Filiera Ittica sostenibile con il patrocinio dell’Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea della Regione Sicilia. Main sponsor dell’evento è l’azienda vitivinicola Feudo Arancio.

Baaria Fish & dintorni – La filiera Ittica Sostenibile

Recapiti: [email protected]