In questi giorni è stata emanata la circolare della protezione civile regionale che ha dato il via libera ad alcune attività commerciali di aprire anche di domenica ma in molti in Sicilia hanno deciso di restare chiusi così da evitare altre perdite collegati all’emergenza Covid-19.

Una ripartenza molto lenta, poichè la gente ha deciso di rimanere a casa per evitare qualsiasi contagio, anche se questa domenica i siciliani non hanno rinunciato al primo bagno di maggio, visto la bella giornata di sole.

La presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio ha inviato una lettera urgente al presidente della Regione Nello Musumeci chiedendo l’immediata apertura delle attività commerciali al dettaglio, anche la domenica e nei giorni festivi, sempre garantendo il rispetto delle doverose misure anti contagio: “La richiesta – spiega Patrizia Di Dio – è supportata da migliaia di commercianti che sono con l’acqua alla gola dopo 75 giorni di chiusura forzata e che non possono permettersi di perdere occasioni di vendita nelle giornate domenicali e festive, a maggior ragione in questa fase di ripartenza.

“L’opportunità di riaprire alcune attività commerciali nei giorni domenicali e festivi sarà valutata nei prossimi giorni, con la necessaria attenzione. – commenta il Presidente della Regione Nello Musumeci – Ogni decisione, comunque, non potrà prescindere da un confronto con i vertici regionali delle organizzazioni di categoria e sindacali, fissato per martedì e giovedì della prossima settimana.”