Un dolce che non può mancare nelle vetrine delle pasticcerie italiane è il bignè. Un classico della pasticceria che si può tranquillamente realizzare anche in casa. Questo impasto di acqua, farina, uova e burro lavorati a caldo pare sia stato creato nella Firenze del XVI secolo dal cuoco Penterelli, allora al servizio di Caterina de’ Medici, e migliorato dal suo successore Popelini. Da qui la pasta choux prese la via della Francia, dove venne perfezionata fino a dar vita ai bignè.

Pastry Chef Giovanni Cappello

Questi pasticcini dalla forma rotondeggiante vengono cotti per pochissimo tempo ad alte temperature, in modo che diventino cavi all’interno e possano accogliere una golosa farcitura di crema pasticcera, chantilly, crema al cioccolato o zabaione, solo per citare le più comuni. A spiegarci procedimento e ingredienti da utilizzare per la realizzazione i nostri bignè al cioccolato, è il maestro Giovanni Cappello, Pasticcere di Agorà Gusti Quotidiani a Palermo.

Ingredienti:

  • gr 250 acqua
  • gr 200 strutto o margarina
  • 1 pizzico di sale
  • gr 250 farina
  • 4 uova

Procedimento:

In un pentolino versare l’acqua, lo strutto e il sale e portare a ebollizione. Aggiungere la farina e mescolare sino ad ottenere un impasto omogeneo che si stacchi completamente dalle pareti del pentolino. A questo punto togliere l’impasto dai fornelli, lasciarlo intiepidire per qualche minuto e aggiungere le uova una per volta, continuando a mescolare, fino a quando non si sarà ottenuto un impasto cremoso. Nel frattempo utilizzare una teglia con sopra la carta forno. Usare un cucchiaio per prelevare le palline di impasto da sistemare sulla teglia oppure una sac à poche. Infine mettere in forno a 200° per 15 minuti.

Proseguiamo ora con la realizzazione della crema al cioccolato

Ingredienti:

  • gr 500 di latte
  • 1 pizzico di vanillina
  • gr 170 di zucchero
  • gr 45 di farina
  • gr 45 di amido
  • 1 tuorlo d’uovo
  • gr 50 di cacao in polvere

Procedimento:

In un pentolino versa il latte, la vanillina, lo zucchero e il cacao, successivamente accendere i fornelli, mescolare e attendere qualche minuto, giusto il tempo che il composto si riscaldi. A questo punto prenderne una parte, versarla in una ciotola e aggiungere la farina e l’amido per formare una lega. Non appena il latte arriva a ebollizione aggiungere la lega ottenuta, continuando a mescolare fino a quando si sarà ottenuta una crema densa. Per renderla più cremosa, una volta raffreddata, si può aggiungere alla crema un po’ di panna montata.