Sono stati oltre 1.100 i visitatori che, sabato e domenica, nel primo weekend di apertura del parco archeologico Naxos Taormina hanno visitato l’area: 563 ieri al Teatro Antico, con i visitatori che al calare del sole si sono seduti nelle gradinata per ammirare l’emozionante spettacolo del tramonto con l’accensione delle luci del Tricolore; circa 300 persone a Naxos che hanno visitato il museo e passeggiato tra gli scavi della prima polis greca in Sicilia. A Isola Bella, dove il sistema di prenotazioni di Aditus, concessionario della biglietteria del Parco, a tutela della salute di lavoratori e visitatori consente solo 116 ingressi al giorno (8 persone ogni 45′), sabato e domenica c’è stato il sold out, così come domani, 2 giugno festa della Repubblica e il prossimo fine settimana dove è già tutto prenotato.

“Siamo felici del grande riscontro di pubblico- ha dichiarato Gabriella Tigano, direttrice del Parco Archeologico Naxos Taormina – che rappresenta un piccolo passo verso il ritorno alla vita del nostro Paese e al naturale desiderio di bellezza dell’essere umano”

“Per Taormina e il suo teatro – prevede Alberto Samonà – sarà un’estate nella quale occorrerà rispettare le necessarie misure sanitarie. Anche se quest’anno non ci saranno i grandi concerti, eventi e spettacoli, d’intesa con tutti gli interlocutori stiamo pensando a organizzare eventi di qualità garantendo sempre il distanziamento sociale. Iniziative per le quali il silenzio non diventi occasione di chiusura ma di apertura. Ascoltare il silenzio, un concerto, una parola o una narrazione può diventare un unicum. Bisogna ripartire da questo.”