“E’ indispensabile viaggiare e fare esperienze all’estero per aprirsi la mente”. E’ questo l’incipit della chiacchierata che abbiamo fatto con l’architetto Pietro Cuccio e sua moglie prima di visitare la loro azienda agricola. E Pietro Cuccio di esperienze all’estero ne ha avute tantissime girando il continente americano per esercitare la professione di architetto. Ed è in America Latina, per la precisione in Perù, che ha scoperto da vicino la frutta tropicale innamorandosene. E nell’ennesimo spostamento per motvi lavorativi trasferendosi nelle isole Hawai ha deciso di iniziarne la coltivazione.

Mango, prodotto da Cupitur

La svolta avviene nel 2002 quando, spinto dalla nostalgia per la sua terra d’origine, Pietro Cuccio torna in Sicilia decidendo di non dedicarsi alla professione di architetto ma di iniziare nell’isola, con le tecniche apprese anni prima in America, la coltivazione e produzione di frutta tropicale, acquistando un grande appezzamento di terreno a Caronia in provincia di Messina e fondando Cupitur azienda oggi tra le più importanti nella produzione di frutta tropicale in Italia.

La maggior parte della produzione è fatta di mango e litchi ma vengono coltivati anche avocado, longan, carambola e chicozapote e sperimentate nuove coltivazioni. Gran parte della produzione viene esportata all’estero in mercati come il Regno Unito, la Germania e la Svizzera dove questa tipologia di frutta è molto richiesta, il resto va al Nord Italia ma in breve tempo è possibile che parte della produzione rimanga nell’isola poichè in tanti iniziano ad apprezzare questi deliziosi tipi di frutta.

GUARDA L’INTERVISTA:

In visita nella azienda Cupitur che produce da 18 anni frutta tropicale in Sicilia per esportarla in tutta Europa.Pietro Cuccio, è stato tra i primi in Sicilia a comprendere che la nostra terra fosse ideale per coltivazione della frutta tropicale.

Posted by All Food Sicily on Friday, August 21, 2020