Ecofood Prime, l’APP antispreco, nata lo scorso febbraio a Palermo dall’idea di due ragazzi siciliani, Giuseppe Blanca e Martina Emanuele, si apre a tutte le attività alimentari che non avendo una struttura tecnologica consolidata hanno bisogno di comunicare ai propri clienti prodotti e disponibilità in negozio. Un gesto di solidarietà ai tempi del coronavirus.

Attraverso l’App il consumatore visualizza una mappa con i punti vendita più vicini a lui. Ogni punto ha una pagina dedicata in cui può inserire la lista dei prodotti in tempo reale. Il consumatore riceve una notifica ogni volta che il punto vendita inserisce un annuncio e può mettersi in contatto diretto con il venditore, tramite la voce contatti, per richiedere una prenotazione o la consegna a domicilio della spesa (qualora venisse effettuata). In piena emergenza COVID19, “Ecofood prime” vuole essere uno strumento aperto a tutti, destinato a coloro che non possiedono un canale di comunicazione alternativo per i propri clienti, al fine di evitare continui afflussi all’interno dei negozi e code lunghissime all’esterno. Botteghe, Macellerie, Pescherie, Panifici e Ortofrutta se interessati possono contattare i responsabili dell’App su info@ecofoodprime.com ricevendo dallo staff il massimo supporto”.

Grazie al contributo di TMR, partner tecnico di Ecofood Prime, i consumatori possono visualizzare l’elenco di prodotti alimentari aggiornati e generare ordini di prenotazioni o richieste di consegna a domicilio da trasmettere ai punti vendita desiderati. TMR, fondata da Tindaro Terranova, progetta soluzioni sostenibili per la mobilità e l’energia attraverso il progresso tecnologico e come Ecofood Prime ha sede presso il comune di Sant’Agata Militello, Messina. Insieme le due società hanno sviluppato un servizio da donare ai soggetti commerciali per facilitare la loro attività e per consentire ai consumatori di fare la spesa direttamente da casa. Nella piattaforma c’è anche il “MEMO”, che funge da food organizer per il cibo presente in casa, cioè tiene memoria della data di scadenza e invia notifiche temporizzate per evitare le classiche dimenticanze.

Funzione molto utile in questo momento in cui le famiglie hanno aumentato la quantità di spesa e rischiano di buttare con maggiore frequenza il cibo prima che possa essere consumato. “Sempre dalla parte della sostenibilità e del benessere collettivo, oggi più che mai – affermano i fondatori di Ecofood Prime e di TMR – ci sentiamo di mettere a disposizione le nostre competenze e le nostra idee, in modo totalmente gratuito in un periodo di grande emergenza”. Ecofood Prime è un progetto finanziato dalla Regione Siciliana, condiviso da enti e associazioni di categoria quali Confcommercio Palermo, Legacoop Sicilia Occidentale, Slow Food Sicilia, Idimed (Istituto della Dieta Mediterranea) e molte Onlus locali che hanno sostenuto e sposato l’iniziativa con l’obiettivo di indirizzare i consumatori verso un’alimentazione sana e consapevole.“

Ecco il link per scaricare l’app: www.ecofoodprime.com