Era ormai nell’area da alcune settimane ma adesso è ufficiale: la cinquantaquattresima edizione del Vinitaly, in programma a Verona dal 19 al 22 aprile, è slittata di due mesi e si svolgerà dal 14 al 17 giugno.

Il motivo dello slittamento di una delle più importanti fiere del settore vinicolo a livello internazionale, che lo scorso anno ha visto la presenza nei padiglioni di oltre 125 mila visitatori provenienti da 145 nazioni, è dovuta agli effetti del Coronavirus che sta causando la cancellazione di tantissime manifestazioni ed eventi.

La decisione è stata presa, analogamente a quanto fatto a Milano per il Salone del Mobile, per il timore dell’assenza dei buyer internazionali, in considerazione del fatto che il Veneto è tra le regioni maggiormente colpite dal Coronavirus.