Slow Food Catania riparte con il primo evento estivo e lo fa insieme a Cantine Nicosia per una serata all’insegna della tradizione culinaria siciliana e dell’Etna. Giovedì 23 luglio alle ore 19.30 presso l’Osteria di Cantine Nicosia l’appuntamento per un viaggio enogastronomico che racconta le eccellenze dell’isola, dal vino ai suoi presìdi.

La serata comprende: visita in cantina, aperitivo e cena con piatti i cui ingredienti protagonisti sono quelli dei presidi slow food come la Carota di Ispica, Ragusano D.O.P., Maialino Nero dei Nebrodi, Capra Girgentana, Cipolla di Giarratana. In ogni piatto sarà presente un’eccellenza slow, e ad ognuno verrà abbinato un vino, rigorosamente dell’Etna. In degustazione tutti i versanti del vulcano presentati nei 2 bianchi e 3 rossi tutti presenti nella guida Slow Wine e uno Spumante Metodo Classico.

“Slow food da 40 anni – dichiara Anastasia De Luca di Slow Food Catania – ha sempre sostenuto e protetto il cibo buono pulito e giusto. La condotta di Catania da due anni si è impegnata a far conoscere ed a promuovere le eccellenze del nostro territorio che purtroppo rischiano di scomparire. All’interno di questo grande progetto rientra assolutamente la serata alle Cantine Nicosia, ormai divenuta consueta occasione per degustare alcuni vini che sono inseriti nella guida Slow Wine. I piatti con i prodotti dei presidio Slow food verranno preparati dallo chef Alessandro Maugeri che cucinerà a vista per i tanti ospiti. Pertanto, abbiamo deciso di ricominciare da quella che è la nostra tradizione, quindi da un evento ormai consolidato negli anni, per dare un segnale di positività dopo la pandemia, dando la possibilità ai nostri soci e simpatizzanti di assaggiare e provare sapori della tradizione del nostro territorio che purtroppo spesso sono sconosciuti.”