Tutti pazzi per Il Bar pasticceria Fiasconaro di Castelbuono: i golosi da tutto il mondo restano incantati da torroncini, manna e cannoli prodotti dal rinomato laboratorio dolciario siciliano con numeri davvero strabilianti. Sono, infatti, oltre 55mila i turisti italiani e stranieri, che hanno visitato nel 2023 il bar nel cuore del borgo madonita.

Cannoli di ricotta, teste di turco, cubaite e torroncini, ma anche granite agli agrumi – da abbinare rigorosamente alle brioche e ai gelati artigianali, sfilano invitanti fra le vetrine e i tavolini all’aperto del Bar Fiasconaro, nel cuore del borgo medioevale di Castelbuono, in provincia di Palermo,  nella centralissima Piazza Margherita. Una vera mecca che richiama golosi da tutto il mondo, tanto che nel 2023 sono stati più di 55 mila i viaggiatori italiani e stranieri che hanno dedicato almeno una tappa del loro viaggio in Sicilia e alla degustazione delle creazioni dolciarie della Pasticceria Fiasconaro.

Torroncini, Manna e cannoli in cima alle preferenze

I torroncini morbidi della pasticceria siciliana, proposti da Fiasconaro nelle varianti al cioccolato fondente, bianco, latte, limone, arancia e caffè, sono in cima alle preferenze dei viaggiatori, seguiti dai dolci alla manna, la resina dolce che fuoriesce naturalmente dai tronchi degli alberi di frassino nella valle della Madonie. Apprezzata sia come crema spalmabile che come ingrediente principe di lievitati e dolci, la manna rientra nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole e costituisce un importante Presidio Slow Food. Infine, non potevano mancare i cannoli siciliani, protagonisti immancabili di colazioni e merende al Bar Fiasconaro, impreziositi da una selezione delle migliori granelle di pistacchi e dall’incontro della ricotta di pecora locale con inebrianti note di marsala.

LEGGI ANCHE: Summer Fancy Food, Fiasconaro incanta New York con il Toro di Wall Street di cioccolato

Francesi, tedeschi e americani i più numerosi

A guidare la “classifica”, ovviamente solo metaforica, dei viaggiatori stranieri che lo scorso anno hanno visitato il Bar Fiasconaro, sono i francesi, seguiti da tedeschi e americani. In crescita canadesi e turisti dell’Est Europa. Tutti sono accomunati dalla curiosità per il laboratorio e l’artigianalità dell’Alta Pasticceria Fiasconaro. Ma non è tutto. A far gola la degustazione del panettone in abbinamento alle deliziose creme – da quella al pistacchio fino alla crema di manna – conquista davvero tutti, persino i palati più esigenti.

La soddisfazione della famiglia Fiasconaro

Fausto Fiasconaro, responsabile dello showroom e del bar pasticceria, sottolinea l’importanza della tradizione familiare iniziata negli anni ’50, che oggi porta al successo in oltre 70 paesi:“Il Bar Fiasconaro racconta la nostra storia ed i valori che ispirano da sempre la tradizione della nostra famiglia, cresciuta sin dai primi anni ‘50 nell’Alta Pasticceria”, spiega Fausto Fiasconaro, Responsabile dello Show Room e del Bar Fiasconaro. “Una visione che io ed i miei fratelli Nicola e Martino abbiamo ereditato da nostro padre Mario e che ci ha portato al successo in oltre 70 Paesi. Oggi il passaggio dei turisti italiani e internazionali scandisce le stagioni e le festività, consacrando di anno in anno lo spirito e l’arte dell’accoglienza dei castelbuonesi e, in particolare, di tutto il nostro Team”.

La famiglia è la vera forza della famiglia Fiasconaro

Sono passati 70 anni da quando Mario Fiasconaro, padre di Martino, Fausto e Nicola, iniziò la sua avventura con una piccola gelateria, proprio qui in piazza Margherita, a Castelbuono, ai piedi delle Madonie. Oggi, dopo 70 anni, l’azienda Fiasconaro produce ed esporta in 70 paesi nel mondo e, porta in Sicilia a Castelbuono oltre 55 milioni di turisti golosi da tutto il mondo. Oggi i tre figli gestiscono l’azienda Fiasconaro: Fausto è responsabile showroom, Martino è a capo dell’amministrazione, Nicola è pluripremiato primo pasticcere e uomo immagine dell’azienda.

© Riproduzione riservata