Annino Ruocco, founder "Piatti Tipici"

Oggi vi raccontiamo la storia di Annino Ruocco, 27 anni, originario del Cilento e founder di “Piatti tipici” la nota community Instagram che promuove i piatti della tradizione italiana. Una social community che ad oggi vanta ben 236 mila fan.

Come nasce il progetto “Piatti Tipici”?

Sono laureato in scienze dell’alimentazione e quindi sono un grande appassionato del mondo food, sia dal punto di vista tecnico che scientifico. Quando nell’aprile del 2016 iniziai un po’ per gioco con le prime pubblicazioni, non avrei mai pensato che a distanza di quattro anni, potessi diventare un grande punto di riferimento per le persone che desiderano conoscere i piatti tipici di ogni regione di Italia.

In 4 anni, oltre 200 mila fan. Quanto è stato difficile emergere in un social network così concorrenziale come instagram?

E’ stato piuttosto difficile. La nicchia “food” su instagram è ormai quasi satura, ogni giorno ci sono migliaia di pagine che pubblicano tanti contenuti, spesso fin troppo simili. Il valore aggiunto di Piatti Tipici è stato quello di sapersi differenziare attraverso una linea editoriale innovativa e sempre coerente alla propria mission: far scoprire al mondo le bontà culinarie di tutta Italia. Inoltre, è stato fondamentale, la fidelizzazione con gli utenti della propria community. Con i miei fan si è instaurato un vero e proprio rapporto umano basato sul confronto e lo scambio di idee.

Foto di Annino Ruocco durante il suo food tour in Sicilia

Il ruolo del “Food Influencer” può rappresentare un concreto sostegno per i ristoratori?

I “Food Influencer” rappresentano un canale di promozione molto importante per il mondo della ristorazione. In passato, il ristoratore utilizzando i canali tradizionali (come ad esempio volantinaggio, radio, cartellonista) rischiava spesso di effettuare un investimento invano. Non avendo conoscenza di chi fosse il destinatario del suo messaggio, intercettava persone non in target. Oggi, grazie ai “Food Influencer”, un’attività ristorativa ha la grande opportunità di promuoversi su un canale dove le persone sono pienamente in target, pertanto le probabilità che il suo investimento attiri nuovi clienti è molto più alta.

Foto di Annino Ruocco durante il suo food tour in Sicilia

Concludiamo con una domanda sulla nostra Sicilia. Quali sono i feedback dei tuoi fan dinanzi al food siciliano?

La condivisione sul mio canale di piatti della tradizione siciliana è stata da sempre super apprezzata. Nel 2019 ho fatto un Food Tour in Sicilia. Durante quelle settimane, la mia community è cresciuta in maniera esponenziale, ricevendo tantissimi commenti positivi. Ho avuto conferma, quindi, che la cucina siciliana è tra le più apprezzate in assoluto. L’invito a tutti i ristoratori siciliani è quello di sfruttare la grande forza del brand “Made in Sicily” per promuovere le loro bontà culinarie in tutta Italia.