Così come per Pasqua e Pasquetta anche per il 25 aprile e l’1 maggio in tanti decidono di andare in agriturismo. Ve ne proponiamo cinque in tutta la Sicilia.

Pasqua e Pasquetta rappresentano da sempre le prime feste di primavera e con l’arrivo delle belle giornate in molti decidono di passare le festività fuori porta. Stesso discorso per le festività del 25 aprile e dell’1 maggio dove in tantissimi decidono di trascorrere queste giornate negli agriturismi a contatto con la natura, gli animali e il buon cibo. Vi proponiamo oggi cinque indirizzi in Sicilia di strutture dove è possibile anche pernottare.

Villa Dafne (Alia-Palermo)

Villa Dafne, grazie alla posizione centrale nel cuore della Sicilia è facilmente raggiungibile da Palermo, da Agrigento e da Caltanissetta. La struttura dispone di un’ampia sala ristorante dove è possibile assaporare i piatti della cucina tipica siciliana, per scoprire così i sapori della tradizione: un viaggio dentro una vera e propria leggenda, un modo speciale per entrare nella cultura del cibo siciliano e scoprire un vero tesoro gastronomico costituito da materie prime e prodotti tutti a centimetro zero. Villa Dafne, inoltre, accoglie i propri ospiti in camere e mini appartamenti ideati per scoprire la bellezza della campagna siciliana nel comfort e nella quiete della valle. Equitazione, mountain bike, trekking, passeggiate naturalistiche, escursioni, bocce, una piscina, campo da tennis, corsi di cucina, corsi di analisi sensoriali degli alimenti e degustazioni guidate sono una parte dei servizi ulteriori che promuove l’azienda.

www.villadafne.it

Badiula (Carlentini-Siracusa)

Badiula è un agriturismo situato in territorio di Carlentini in una posizione strategica a 15 minuti da Catania e 30 da Siracusa; un complesso rurale già esistente, ristrutturando l’antica tenuta che sorge lungo i margini di un corso fluviale, trasformandola in un’azienda eco-sostenibile, immersa tra Aranceti, Limoneti e Uliveti che sfrutta energia rinnovabile e coltiva prodotti in regime di biologico. Molto curata anche l’area dedicata alla ristorazione con l’utilizzo di materie prime a chilometro zero. Nei piatti proposti emerge la cucina tradizionale dell’isola ma proposta in chiave moderna e innovativa. Il grosso valore aggiunto dell’azienda agrituristica che ha una dotazione di 35 camere, risiede nel fatto che offre agli ospiti oltre la possibilità di trascorrere i momenti di relax a stretto contatto con la natura, anche di fruire di strutture legate al benessere del corpo grazie alla dotazione di due piscine di cui una con Jacuzzi.

www.badiula.it

Il Vecchio Carro (Caronia-Messina)

L’Azienda agrituristica Il Vecchio Carro si trova tra il Parco dei Nebrodi e il Mar Tirreno in Contrada Badetta, a Caronia, piccolo borgo del messinese dove da più di 20 anni Giuseppe Oriti si è specializzato nell’allevamento semibrado del maialino nero dei Nebrodi. Di piccola taglia e dal mantello scuro, questa antichissima razza autoctona è Presidio Slow Food. Giuseppe Oriti produce una porchetta di altissima qualità, un’eccellenza gastronomica tutta siciliana inserita dal New York Times tra le top 5 a livello mondiale. La porchetta del Vecchio Carro, inoltre, ha conquistato riconoscimenti prestigiosi come il premio speciale del Gambero Rosso “Miglior salume di suini neri”, “Le Tre Fette” nella Guida Grandi Salumi del Gambero Rosso e la consacrazione tra i migliori salumi della Guida Top Italian Food 2024. Il Vecchio Carro consente ai visitatori non solo di gustare i piatti della tradizione siciliana, ma offre nelle camere dell’agriturismo un’esperienza genuina in simbiosi con il ritmo della natura.

Agriturismo Vultaggio (Contrada MisiliscemiTrapani)

L’Agriturismo Vultaggio  si trova a Trapani, in contrada Misiliscemi, ed è totalmente immerso nel paesaggio della campagna siciliana a circa 10 km dal capoluogo, in un baglio storico con piscina, a poca distanza da Marsala, Mozia, Erice e dal mare. L’accoglienza della famiglia Vultaggio è fatta di ospitalità, prodotti biologici a km 0 e presidi Slow Food, menu speciali anche vegetariani. La cucina è gestita da Peppe Vultaggio e da sua moglie Giovanna. La maggior parte dei prodotti utilizzati sono di produzione propria e i piatti si basano sulla tradizione e sulla creatività, ricette tipiche trapanesi  si alternano a piatti moderni. Inoltre è possibile scegliere tra due menu: quello classico agrituristico e il menu à la carte. Le camere dell’Agriturismo Vultaggio sono state sapientemente ristrutturate per mantenere gli ambienti originali dell’antico baglio di famiglia e sono dotate di ogni accessorio e confort. Dalle camere si ha una magnifica vista o sulle isole Egadi, o sulla campagna siciliana.

www.agriturismovultaggio.it

Case Perrotta (Sant’Alfio – Catania)

A metà strada tra il Mare Jonio e l’ Etna, a circa 800 metri di quota, troviamo l’Agriturismo Biologico Case Perrotta che offre ospitalità in camere ampie e accoglienti, dotate di ogni confort e arredate in stile siciliano. Il servizio dell’agriturismo è accompagnato da una ristorazione di alta qualità, garantita da un’esperienza ventennale, rispettosa della tradizione culinaria della Sicilia Orientale. La cura delle materie prima è il loro punto forte, infatti nel ristorante di Case Perrotta utilizzano materie auto prodotte o del territorio; un’ esperienza unica, un tuffo nelle nostre tradizioni più antiche, dalle erbe di campagna raccolte in azienda, alle antiche ricette della tradizione dei monzù, rivisitate in chiave moderna. Le stanze di Case Perrotta sono situate in due plessi separati ma vicini: “La Casa”, nucleo iniziale del Convento e poi casa padronale e “Il Palmento”, locale adibito al pestaggio delle uve nel quale sono state ricavate altre camere.

www.caseperrotta.it

© Riproduzione riservata