La pasticceria Siciliana è conosciuta in tutto il mondo per la sua dolcezza “barocca” e l’utilizzo di materie prime d’eccellenza.
Simboli indiscussi il cannolo, rigorosamente di ricotta di pecora e la granita, regina dell’estate.

Agrigento, una delle più belle città della Sicilia, non poteva che regalare gioie gastronomiche nell’ambito dell’arte pasticcera.
Durante un tour della città, a pochi metri dal Palazzo Dei Giganti (dove tra l’altro potete visitare il teatro Luigi Pirandello che si trova all’interno), non si può fare a meno di fermarsi al Bar Concordia della famiglia Saito, aperta dal 1948.

La particolarità dei dolci dei Saito è che la materia prima è eccelsa, tutta la frutta secca proviene da Raffadali, regalando una granita di mandorle e pistacchio di prima qualità.
La ricotta con cui realizzano la torta rustica, la cassata e i famosi cannoli è motivo di vanto per i Saito: rigorosamente di pecora e proveniente da Santo Stefano Quisquina, famosa proprio per la produzione di formaggi.

Da provare assolutamente anche i biscotti ricci alle mandorle.


Caffè Concordia
Piazza Luigi Pirandello, 36
Agrigento AG
0922 25894