In Regionale con gusto

“In Regionale con Gusto – Scoperte enogastronomiche a portata di treno” è il progetto nato dalla collaborazione tra Regionale di Trenitalia e Gambero Rosso. L’iniziativa che ha come focus quello di raccontare il buono delle varie regioni, attraverso interessanti itinerari gastronomici.

Ogni settimana è possibile scoprire itinerari gastronomici con una selezione dei migliori indirizzi dove andare a mangiare, raggiungibili dalla stazione a piedi o in bici, e consigli utili per pianificare i weekend e gite all’insegna di vini e piatti tipici italiani. Da non perdere i video con gli chef del territorio alla scoperta dei segreti delle ricette tipiche del nostro Paese e i consigli dei podcast mentre si è in viaggio.

Anche la Sicilia, terra di eccellenze e paesaggi mozzafiato, è protagonista di questo importante progetto di valorizzazione e promozione del territorio attraverso due interessanti itinerari e focus presenti nella nuova rubrica del Regionale di Trenitalia in collaborazione con Gambero Rosso: da Taormina a Catania e da PalermoCefalù.

Il primo viaggio a bordo del Regionale di Trenitalia inizia da Palermo, “culla della cultura siciliana” e continua con Bagheria e Cefalù, sempre all’insegna della buona cucina. QUI i consigli.

LEGGI ANCHE: Ke Palle di Palermo è il migliore locale street food della Sicilia 2023

Anelletti al forno

Moltissimi dei piatti tipici portano infatti l’impronta, se non la firma, delle popolazioni romane, arabe, francesi e spagnole, che in questa terra hanno influenzato i gusti e le tendenze. Tali successioni culturali e culinarie, hanno reso, con il tempo, Palermo una delle capitali dello street food mondiale (la prima tra le città europee).

Poco distante da Palermo, Bagheria meta ambita nei secoli dai nobili palermitani. Oltre al suo sontuoso patrimonio architettonico, la città delle ville è conosciuta anche per le sue specialità culinarie, tra cui lo sfincione bagherese, una variante di quello classico palermitano. Fino ad arrivare a Cefalù, tesoro siciliano conosciuto non solo per l’imponente Cattedrale normanna ma anche per le sue belle spiagge e la buona cucina.

Il secondo itinerario riguarda il lembo di terra che si estende da Taormina a Catania, un incredibile paniere artistico e gastronomico. Da non perdere assolutamente, oltre alle bellezze paesaggistiche e architettoniche, la gustosa colazione “alla siciliana” a base di brioche e granita, da quella di mandorla alla granita di pistacchio. QUI i consigli.

© Riproduzione riservata