Quella dello chef Pietro D’Agostino, patron del ristorante stellato La capinera di Taormina (Via Nazionale, 177, 98039 Taormina (ME) – www.pietrodagostino.it) è una cucina che racconta l’eclettismo del patrimonio gastronomico siciliano attraverso i colori, profumi e sapori presenti nei piatti da una posizione tra le più affascinati di Sicilia qual è la terrazza che si affaccia sulla baia di Mazzarò.

Sobrietà, eleganza e discrezione sono gli elementi che caratterizzano le due sale del ristorante, una interna e una esterna: la scelta minimal della mise en place che non prevede l’uso delle tovaglie, è studiata per consentire alle stoviglie progettate e realizzate dell’artigiano ragusano Peppino Lopez, di risaltare come vere opere d’arte.

Lo chef D’Agostino è un professionista carismatico che esprime la sua creatività attraverso il gioco cromatico presente nei suoi piatti e l’equilibrio tra sapori, consistenze e nutrienti come dimostra il filetto di tonno Alalunga con gelato ai ricci, melanzana affumicata, crema di ceci, peperoni e finocchietto servito tra gli antipasti.

Tra i secondi colpisce la triglia croccante con patate, funghi e pancetta lardellata accompagnata dalle salse di finocchietto selvatico e barbabietola rossa; una danza perfettamente equilibrata che stupisce per gli abbinamenti insoliti.

La proposta dello chef per il dessert prevede un tortino soffice al cioccolato gluteen free accompagnato al gelato al tabacco siciliano che pizzica all’assaggio stimolando i sentori con le note aromatiche morbide del tabacco Virginia. Per rendere perfetta l’esperienza, lo chef propone un abbinamento al Rum con 23 anni di invecchiamento.
In sala è facile notare l’atmosfera rilassata e cordiale e, nonostante il distanziamento e le mascherine, si riesce a cogliere tutto il calore dell’ospitalità di cui Pietro D’Agostino ha fatto nel tempo il suo tratto distintivo. Il sommelier Giovanni Pistorio, da poco approdato alla Capinera, riesce ad intercettare i desideri dell’avventore, proponendo vini affascinanti che suggellano l’entusiasmo e il desiderio di fare presto ritorno.