La presentazione del libro di viaggio “Sulle tracce del passato” di Giovanna Gebbia si svolgerà Giovedì 18 Giugno 2020 alle ore 17.00 presso la Libreria Macanione – Spazio Cultura di Palermo in Via Marchese di Villabianca 102. Edito da Intrecci Edizioni con la prefazione di Mari Albanese (scrittrice e docente) e la post fazione di Marianna La Barbera (giornalista).

Nel libro tredici luoghi raccontati in maniera originale dove le voci narranti che guidano la protagonista esistono davvero e sono quelle di guide e operatori culturali, che lavorano in questi piccoli luoghi e legano ogni tappa all’altra come filo che si svolge fino alla fine, fino a quando il viaggio non si sarà concluso

Il percorso collega in un unico viaggio i comuni di buona parte dei territorio siciliani: Tusa, Castel di Lucio, San Mauro Castelverde, Petralia Soprana, Alimena, Vizzini, Palma di Montechiaro, Sant’Angelo Muxaro, Vicari, Santa Margherita Belice, Marsala, Ustica queste ultime le uniche due mete marittime che l’autrice ha inserito.

Al di là della finzione romanzata, il libro è davvero un vademecum per chi desidera fare un viaggio diverso, una vera esperienza lontana dalla Sicilia turistica delle poche destinazioni ormai note, ma una insospettabile terra di soprese, di tesori nascosti e di persone che tracciano un percorso inedito ed esclusivo.

Questa è sicuramente un’altra Sicilia quella non solo costiera ma che ha radici profonde nel suo entroterra, quella dei Borghi, delle trazzere, dei cammini e delle memorie lontane ma recuperate.

Giovanna Gebbia, classe 1970 è per metà di origine madonita e l’altra palermitana, appassionata di arte e cultura, inizia a lavorare negli anni novanta nel mondo del design di moda tra Roma e Milano. Oggi abita nel Borgo di Petralia Soprana sulle Madonie in una casa antica che ha ristrutturato e dove pratica ospitalità per i visitatori occupandosi anche della promozione del Borgo con il suo lavoro di marketing e comunicazione.