Il governo regionale siciliano ha approvato il bonus matrimonio con cui sono stati destinati tre milioni e mezzo di euro per incentivare i matrimoni e le unioni civili. Il contributo, fino a tremila euro, sarà destinato ai riti, sia religiosi che civili, celebrati in Sicilia.

Un contributo necessario considerando che il settore del wedding rappresenta una fetta di mercato molto importante per alcune regioni del Sud come appunto la Sicilia. Un comparto, inoltre, che negli ultimi anni ha avuto una crescente domanda internazionale di location nell’isola. Con questo incentivo si spera di far risollevare un settore che con la pandemia ha avuto un drastico calo di fatturato.

Il governo guidato dal Presidente Nello Musumeci stima che il fondo di 3 milioni e mezzo di euro riuscirà a sviluppare un fatturato complessivo che si attesta tra i 40 e i 50 milioni di euro fino al 31 luglio 2021, data entro il quale è previsto il bonus. Un provvedimento che oltre a sostenere gli operatori del settore aiuta anche le coppie pronte a spostarsi che potranno usufruire dell’incentivo.