Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi comunica che nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea sono stati pubblicati, lo scorso 18 giugno, i bandi di gara per l’esercizio di servizi aerei di linea in conformità agli oneri di servizio pubblico, serie  2020/C 204, ai sensi del regolamento CE 1008/2008. Per partecipare ai bandi, il termine ultimo per la presentazione delle offerte, sarà il 18 agosto, così da consentire l’avvio dei collegamenti dal 1 novembre 2020. Le rotte in continuità territoriale sono da Trapani verso Trieste, Parma, Perugia, Brindisi, Ancona e Napoli. La procedura, che aveva subito una battuta di arresto durante l’emergenza epidemiologica, va ricondotta ad un finanziamento di oltre 23 milioni di euro garantito dalla Regione siciliana, unitamente al governo nazionale, e ad un’attenta istruttoria portata avanti da Airgest, insieme agli uffici del dipartimento Regionale delle infrastrutture e Trasporti e dal MIT, ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Ombra: “Grande soddisfazione per la ripartenza che ritrova anche Ryanair”

Aeroporto di Trapani Birgi

“Viene quindi confermata una procedura di primaria importanza che rende l’aeroporto di Trapani, unico in Europa, per numero di rotte autorizzate in continuità territoriale, ben sei a cui si aggiunge quella per Pantelleria – afferma il presidente di AirgestSalvatore Ombra – contribuendo in maniera rilevante al soddisfacimento delle esigenze del territorio di tipo sanitario, economico, universitario e di mobilità in generale. La nostra soddisfazione è enorme, siamo ripartiti a spron battuto, senza più fermarci, visto che riprendono anche i collegamenti con Ryanair. Dopo il lockdown la Compagnia torna a volare dal 21 giugno, ripristinando i voli su Bologna. Quello su Pisa verrà riattivato dal 1° luglio, Bergamo dal 2 luglio e il collegamento con la Germania Baden-Baden dal 3 luglio. Andando avanti così si riavvicina il nostro primo obiettivo di 800 mila passeggeri entro il 2021.”

Per tutta la stagione estiva, a Birgi, il parcheggio sarà scontato

Airgest, inoltre ha stabilito che, per tutta la stagione estiva che va dal 1 luglio al 28 ottobre 2020,  per venire incontro all’utenza in partenza e arrivo da Trapani Birgi effettuerà per chi parcheggia in aeroporto una tariffa scontatissima di € 3,50 al giorno. Il passeggero dovrà presentare il biglietto e la carta d’imbarco all’ufficio dei servizi aeroportuali di Airgest per averne diritto. «La nostra mission – ha osservato il presidente Salvatore Ombra – è servire il territorio, rendendo la mobilità dei cittadini semplice, sicura ed accessibile e siamo coscienti che quanto accaduto in questi ultimi drammatici mesi ha pesantemente influito nella vita di ognuno, non solo minacciando la salute ma anche le disponibilità economiche».

Anna Zizzo

“Mi sono occupata- dichiara Anna Zizzo, Coordinatrice Regionale Circoli Lega dei Meridionali– personalmente delle ultime vicende che hanno segnato l’aeroporto Vincenzo Florio, come la chiusura delle rotte da parte di Alitalia verso Roma Fiumicino e Milano Linate. Ho partecipato al sit-in indetto da Salvatore Ombra perché ritengo che il trasporto aereo non interessi solo Birgi ed i trapanesi , ma tutti noi . Il turismo della Sicilia ruota attorno ad esso e non possiamo anteporre interessi o colori politici quando si opera per il bene comune. Sono sicura che Salvatore Ombra e Michele Bufo, rispettivamente Presidente e Direttore dì Airgest, sapranno ripartire con più forza e determinazione, come lo dimostrano la presentazione dei nuovi voli Albastar che collegheranno Trapani a Roma.Un sentito in bocca al lupo a chi ha creduto fortemente in questa risalita, che ci auguriamo si trasformi in una discesa senza ostacoli, ma ricca di sviluppo e prosperità per la nostra terra.”