Le crispelle salate, sono una delle tante versioni di frittelle (sfinci o sfince in siciliano) che si usano fare in Sicilia. Inventate dalle monache del Monastero dei Benedettini di Catania nel XVI secolo, queste deliziose frittelle di riso aromatizzate all’arancia e cosparse di miele rientravano fra i tanti dolci che si preparavano per la Festa di San Giuseppe.Oggi, per via della loro bontà e semplicità di preparazione, le crespelle di riso sono diventate un cibo di strada di eccellenza.

A spiegarci i procedimenti per la realizzazione delle crispelle salate con acciughe o ricotta è il maestro Orazio Cordai di Acireale, titolare del locale “Orazio Cordai freat & food” che da qualche mese è stato rinnovato per offrire ai suoi clienti la possibilità di degustare piatti e specialità tipicamente siciliane comodamente seduti al tavolo, osservando la loro preparazione dalla cucina a vista.

Una tradizione che dura da oltre 70 anni, ricette e segreti del mestiere che vengono tramandate di padre in figlio. Infatti, 1952 nasceva la “Casa Delle Crispelle” ad Acireale, fondata da Salvatore Cordai che poco dopo tempo conquisterà il primato di preparare la miglior crispella di Catania e Provincia. 

Ingredienti per un kg:

  • Farina di semola rimacinata
  • 1 L di acqua 
  • 3 gr lievito 
  • Acciughe salate o Ricotta fresca di pecora 
  • Strutto per friggere 

Procedimento:

  1. Disporre la farina e il sale in due ciotole, mettete la farina in un contenitore, versate lentamente l’acqua fredda e a poco a poco aggiungete il sale.
  2. Continuare a muovere l’impasto poi sciogliete a parte il lievito in due dita di acqua tiepida, subito dopo potete unirlo al composto. L’impasto deve risultare piuttosto liquido e fluido. Coprilo con un panno di lana e lasciarlo lievitare per 2-3 ore.
  3. Versare lo strutto in un tegame dai bordi alti e lasciarlo sciogliere. Intanto preparare vicino al tegame il piatto con la ricotta e le acciughe e una ciotola piena di acqua fredda. 
  4. Appena lo strutto avrà raggiunto la giusta temperatura, afferrare con la mano destra un pezzetto di pasta di circa 30 g, inserire con la sinistra al suo interno un pezzetto di ricotta o acciughe e chiudere velocemente l’impasto con le due mani.
  5. Iniziate a friggere la vostra crespella. Sciacquare velocemente la mano destra nell’acqua e ripetere l’operazione.