Bagheria - Uno scorcio dell’Hortus Deliciarum di Villa San Cataldo

Anche quest’anno “Le Notti di Bcsicilia” animeranno l’estate siciliana con un cartellone che passa da visite guidate, a musica, conversazioni, proiezioni, letture, mostre, presentazioni di libri.

Iniziative partite sabato 23 luglio, con una iniziativa dedicata a Verga per ricordare il grande scrittore siciliano a 100 anni dalla scomparsa e si concluderanno venerdì 3 settembre a Caltanissetta con l’iniziativa in ricordo Carlo Alberto Dalla Chiesa. Una lunga serie di eventi originali e caratteristici che si terranno tutti al calar della sera.

“Come ogni anno proponiamo un suggestivo viaggio alla scoperta del territorio e delle sue storie, immaginato all’interno di un’isola raccontata nella sua straordinaria unità. Cinquanta iniziative culturali – sottolinea Alfonso Lo Cascio, presidente regionale di BCsicilia – per trascorrere delle incantevoli notti in tanti luoghi incantevoli e far conoscere lo straordinario patrimonio storico artistico della regione. Un modo diverso ed originale di vivere l’estate per riscoprire tracce di un passato che raccontano storia e identità di un popolo. Tutte le iniziative sono realizzate grazie all’impegno e alla passione civile di volontari che si rivelano sempre più come una risorsa insostituibile per la valorizzazione della nostra terra”.

Alfonso Lo Cascio – Presidente regionale BCsicilia. Credit Photo Giuseppe Mazzola

LEGGI ANCHE: “Prodotti tipici e certificazione di qualità” evento organizzato da BCsicilia e Siciliatourleaders

Diverse le presentazione di libri. A Marineo: “Uomini, risorse, potere e devozione a Marineo”, mentre a Ficarra “Trema la notte” e “Scienza d’amore”. Inoltre a Cefalù si parla del volume “Sicilia da scoprire: borghi, riserve naturali e musei insoliti”, a Lercara Friddi “Le origini siciliane di Frank Sinastra, a Campofelice di Roccella “Falcone e Borsellino non è un aeroporto”, a Ciminna “Riunire, Proteggere, Rappresentare. La religione dei Santi in Sicilia” ed infine a Marianopoli il libro “A Mitistrato: Guida ai Musei del paese”.

Articolate le visite guidate al patrimonio artistico dei paesi siciliani. A Bagheria all’Hortus Deliciarum di Villa San Cataldo, a Mazzarino al Farm Cultural Park, a Montelepre una passeggiata in notturna, alla ricerca di Hyccara. la città sepolta, a Collesano si va sulle tracce dello Zoppo di Gangi, a Termini Imerese invece la visita guidata sarà dedicata ai dipinti della città bassa di Vincenzo la Barbera e della sua scuola, ad Agira si va a scoprire, tra culto e tradizione, l’Abbazia di San Filippo, inoltre a Palazzolo Acreide si andranno a vedere i suoi palazzi dal Liberty al tardo barocco, mentre a Catania si va a spasso con il mito con una visita guidata esclusiva al settecentesco Palazzo Scuderi. A Gangi invece si conoscerà l’arte figurativa del tardo Settecento con le sculture del Quattrocchi.

Inoltre a Sciacca è prevista una camminata tra gli antichi mulini, mentre a Gela si andrà alla scoperta degli antichi quartieri, a Villabate una occasione per esplorare le cavità antropiche e naturali del territorio. A Roccapalumba prevista una escursione archeologica al tramonto, mentre a Valledolmo sotto le stelle l’iniziativa è dedicata al megalitismo. Previste anche diverse visite guidate a musei e mostre. A Ciminna all’esposizione “Il set del Gattopardo”, a Isola delle Femmine alla Casa Museo “Joe Di Maggio”, a Mussomeli al Museo archeologico, ad Agrigento invece la visita riguarderà la mostra dal titolo “Progetto Genesi: arte e diritti umani”. Infine incursione anche in spazi legati all’Arte sacra: con la visita al Museo diocesano di Mazara del Vallo a quello di Nicosia, ed ad Altavilla Milicia al Museo degli ex voto.

Ecco le inaugurazioni di mostre realizzate proprio da BCsicilia: a Torretta “L’Inferno di Dante raccontato da Dorè”, a Isola delle Femmine “L’arte del gioco: Mostra di antichi giocattoli”, a Montemaggiore Belsito invece apre i battenti la mostra fotografica: Viaggio tra le emergenze archeologiche del territorio. Mentre sono due le letture commentate previste, al Castello di Mussomeli “Il simposio” di Platone mentre ad Alia il Minosse sempre del celebre filoso greco. A Riesi è prevista l’inaugurazione della manifestazione “Immagina Riesi” e la proiezione del docu-film “Una Storia Valdese”.

Per la musica, due concerti previsti in luoghi suggestivi: tra le gole del santuario della madonna del Furi a Cinisi e una esibizione all’alba alla Roccia Amorosa di Villalba.

Anche l’agroalimentare protagonista. A Sciara si terrà la Notte dell’Agricoltura: un viaggio alla scoperta del territorio agricolo sciarese tra tradizione e innovazione, mentre a Messina è previsto un percorso culturale per conoscere il riso siciliano ed infine a Vicari un Talk show dedicato alla mandorla vicarese, dalla terra alla tavola in programma degustazione dei prodotti.

A Trabia prevista la “Notte dei Lanza”, la famiglia che segnò la storia del paese, mentre a Palermo organizzato un viaggio tra i Pupi siciliani: il Teatro e u Cuntu, con visita alla collezione e spettacolo teatrale. A Misilmeri si può partecipare all’Archeotrekking a Montagna grande, mentre a Castellammare del Golfo l’iniziativa ha per titolo: “Tramonto al borgo di Visicari tra Storia, Natura e Letteratura”, a Sciara è stata organizzata la “Notte dell’Astronomia”: Stelle, Santi e Dei, mentre a Lascari, insieme all’Auser previsto il 16° Concorso Poeti e Sognatori. Infine a Termini Imerese si presenta il Ponte Figurella in 3D, un progetto di Archeologia in digitale portato avanti da BCsicilia, mentre a Partinico è prevista l’inaugurazione della prima edizione di un Borgo di libri, una tre giorni dedicata ai lettori, agli autori e agli editori, ospitato a Borgo Parrini con gli edifici colorati ispirati all’artista spagnolo Guadì.

© Riproduzione riservata