Nei giorni scorsi è ufficialmente partito in Europa e in Italia il Vax Day anche se solo simbolicamente visto le residue dosi disponibili. Ma gradualmente nei prossimi mesi il vaccino sarà distribuito in tutta la nazione e con la campagna di vaccinazione si è aperto il dibattito sui favorevoli e i contrari. Però per molte categorie il vaccino anche se non obbligatorio diventerebbe necessario per lavorare, infatti, anche in Italia si sta pensando a far vaccinare per legge tutti gli impiegati statali su tutti medici, infermieri, forze dell’ordine e insegnanti.

Ipotesi ancora in fase embrionale ma che potrebbe essere più concreta in primavera nel caso in cui la percentuale dei vaccinati non fosse massiccia. Ma per rendere ancora più efficace la campagna di vaccinazione si sta pensando sempre più insistentemente alla patente di immunità e quindi per viaggiare in aereo o in treno occorrerebbe obbligatoriamente essere vaccinati.

Patente di immunità che potrebbe essere estesa anche per andare al cinema, al teatro o allo stadio, ma anche in altri luoghi di svago e divertimento come le discoteche.