Quella del Pupo con l’uovo, pupu cu l’ovu in dialetto palermitano o cuddura in quello catanese, è un’antichissima tradizione culinaria dolciaria tipica del periodo pasquale in Sicilia e nel Sud Italia. Il dolce è un biscotto decorativo con un uovo sodo al centro cotto al forno che rimanda ai riti pasquali e che si è tramandato dalla tradizione contadina. Il biscotto, essendo di facile realizzazione, veniva preparato in casa in diverse forme (pupi, panieri, campane, colombe) e le giovani ragazze lo preparavano per regalarlo ai loro fidanzati in dimostrazione del loro amore dando al dolce la forma di un cuore.

I Pupi con l’uovo oggi vengono preparati prettamente dai panificatori che una volta realizzato il biscotto di pasta frolla posizionano al centro un uovo bollito tenuto fermo da due bastoncini di pasta ad incrocio. La superficie viene poi spennellata con l’albume delle uova mischiato a zucchero a velo e succo di limone e infine ricoperta da confettini di zucchero colorati.

Per mostrarvi il dolce e la sua preparazione ci siamo affidati al maestro panificatore Carlo Conti del Panificio Conti di Bagheria che attraverso un video ci ha mostrato tutti i passaggi per la realizzazione dei Pupi con l’uovo.

INGREDIENTI:

PASSAGGI:

  1. Per preparare i pupi con l’uovo (o cuddura cull’ova) iniziate a preparare una pasta frolla semplice, come la facevano le nonne. Riunite in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito per dolci, l’ammoniaca, la scorza grattugiata del limone, la vanillina, un pizzico di sale, lo strutto e le uova. Iniziate a lavorare gli ingredienti all’interno della ciotola, a mano o se utilizzate una planetaria montate la frusta piatta. Non appena l’impasto inizia a compattarsi passate sulla spianatoia leggermente infarinata e proseguite la lavorazione a mano. Dovrete ottenere un paneto morbido e compatto.
  2. A questo punto potete procedere direttamente alla lavorazione della pasta per modellare i soggetti scelti. Dividete quindi il panetto in più parti; per fare le coroncine ad esempio vi serviranno dei pezzi di frolla di circa 150gr. Dividete poi ancora in tre parti uguali e con ognuna stendete dei cordoncini. Chiudeteli ad una estremità e intrecciateli, proprio come fareste per una treccia. Richiudete poi le due etsremità della treccia, ottenendo così una forma circolare.
  3. Sistemate le coroncine su una teglia rivestita con della carta forno, sistemate un uovo al centro, e con poca altra pasta create una croce sull’uovo, che va chiudersi sulla cuddura. Spennellate le coroncine con il tuorlo d’uovo sbattuto (evitando di toccare l’uovo) ed infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 30-35 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
  4. In una maniera del tutto analoga potete realizzare delle sagome semplici, come fossero dei classici biscotti. Stendete quindi la frolla e sagomate gli omini o le formine che preferite. Spennellateli con l’uoo e cospargeteli con i confettini colorati. Cuocete sempre in forno caldo a 180° per 20-25 minuti circa.
  5. Nel frattempo preparate la glassa. Mettete in una ciotola l’albume d’uovo, aggiungete qualche goccia di succo di limone e pian piano unite lo zucchero a velo, mentre montate l’albume con le fruste. Ottenuta una glassa densa distribuitela sulle cuddura e completate con dei confettini colorati. Lasciate asciugare.