Il museo di Arte contemporanea SottoSale (MACSS) è pronto a riaprire le porte al pubblico sabato 22 agosto.

Situato all’interno della Miniera di salgemma, a Raffo (frazione di Petralia Soprana), grazie alle sue origini antiche e alle sculture di salgemma, il museo rappresenta oggi un caso unico di patrimonio artistico all’interno di una miniera ancora attiva.

Tra opere suggestive e un incredibile percorso artistico – culturale, molti visitatori avvranno la possibilità di scoprire e ammirare la storia geologica siciliana e le relative testimonianze. Tutte le sculture presenti all’interno del museo infatti sono state realizzate con minerali estratti dalla miniera e sono accuratamente preservate e conservate in uno degli angoli più suggestivi della Sicilia.

L’accesso al museo è rigidamente controllato e regolato dalle varie procedure di sicurezza, mentre le visite sono coordinate e regolamentate dall’Associazione SottoSale. L’itinerario inoltre segue diverse tappe che comprendono la spiegazione geologica sull’origine del sito, la scoperta degli antichi reperti, la visione all’interno di una sala multimediale riguardante le tecniche estrattive del sale e, infine, la visita all’area degustazione in cui è possibile assaporare prodotti tipici realizzati dalle aziende madonite, come il cioccolato e le mandorle al sale.

È possibile visitare il museo ogni sabato dalle 9.00 alle 14.00, previa prenotazione obbligatoria al 3663878751. Per maggiori informazioni, è inoltre possibile visitare il sito www.sottosale.eu.