Sabato e domenica si svolgerà a Bagheria la prima edizione di Baaria Fish, evento che mette insieme la riscoperta del territorio bagherese, la cultura del mare e l’innovazione delle aziende di trasformazione del pesce, nella famosa Città delle Ville in provincia di Palermo. Sarà una due giorni, dedicata alla stampa, con lo scopo di far conoscere uno dei settori più trainanti per l’economia locale. La manifestazione è organizzata dalla BM s.r.l, impresa del marketing della pesca e del turismo e capofila del progetto di valorizzazione e promozione.  Ed è promossa dall’Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea, Dipartimento della Pesca Mediterranea. In collaborazione con alcuni partner: Comune di Bagheria e Legacoop Pesca, Blu Ocean società cooperativa, Associazione Culturale Comunità Marinara di Aspra, Associazione Culturale Museo dell’Acciuga e delle Arti Marinare.

Nel corso dell’evento sono previste visite presso le aziende conserviere, la vista guidata presso il Museo dell’Acciuga di Aspra, unico nel panorama mediterraneo e costituito da innumerevoli documenti testimonianti i secoli di procedimenti della salagione delle acciughe in Sicilia; la visita guidata presso il Porto di Aspra; un convegno dedicato alle proprietà organolettiche e nutritive del pesce locale presso l’Hostaria Aries – Saperi e Sapori, ristorante tipico del territorio bagherese; un convegno di Legacoop Pesca con particolare focus sulle tematiche dedicate alla valorizzazione commerciale dei prodotti ittici e sulle specie animali presenti in loco; diverse degustazioni a base di specie ittiche locali e stagionali.

Lo studio in sintesi della BM s.r.l da cui nasce il progetto.

L’evento nasce da un’analisi di mercato delle aziende che operano nel comparto della pesca, da cui si evince come le produzioni ittiche ricoprano un ruolo fondamentale nel coinvolgimento e nello sviluppo turistico ed economico del territorio siciliano.

Analizzando i dati sulle piccole e grandi industrie di produzione e trasformazione, è emerso che la pesca e l’acquacoltura rappresentano lo 0,58% dell’economia globale, rispetto allo 0,17% delle altre regioni italiane che rientrano nell’obiettivo “Convergenza” dell’UE (Basilicata, Calabria, Campania e Puglia) e allo 0,08% delle regioni italiane non incluse in tale obiettivo. Per quanto riguarda la trasformazione, il territorio siciliano vanta il maggior numero di aziende di conservazione del pesce in Italia (32%) e di posti di lavoro in tale settore (27%).

La Sicilia è una delle poche regioni italiane in cui il settore della pesca ha un saldo positivo nella bilancia commerciale. Il principale paese d’esportazione per i prodotti siciliani è il Giappone (oltre la metà delle esportazioni), seguito da Spagna, Grecia e Francia. La maggior parte delle importazioni in Sicilia proviene dall’UE, in particolare da Spagna e Francia, ma anche dalla Grecia. Per quanto concerne l’occupazione nel settore della pesca, la Sicilia è la regione italiana che offre il numero più alto di posti di lavoro (26% di tutti i marittimi e il 18% degli addetti nel settore della pesca). L’industria della pesca occupa 18.135 persone, il 58% delle quali lavora direttamente nel settore della pesca, l’8% nella trasformazione, l’1% nell’itticoltura e il 33% in attività connesse, quali vendite, servizi portuali e altro.

Di seguito il programma della manifestazione


SABATO 26 settembre

  • Ore 14.30:
    Arrivo presso il comune di Bagheria di n. 10 giornalisti nazionali,
    i quali incontreranno il territorio per incrementare la conoscenza
    dei prodotti locali
  • Ore 15.30:
    Visita guidata presso l’Associazione Culturale Museo dell’Acciuga,
    unico nel panorama mediterraneo e costituito da innumerevoli
    documenti testimonianti i secoli di procedimenti della salagione
    delle acciughe in Sicilia.
  • Ore 17.00:
    Visita guidata presso il Porto di Aspra, situato nel piccolo borgo e
    tipico del luogo, in cui poter scoprire la storia degli uomini del mare,
    che sono stati in grado di tradurre la propria passione nel lavoro della vita
  • Ore 20.00:
    Convegno inerente alle proprietà organolettiche e nutritive del
    pesce locale presso l’Hostaria Aries – Saperi e Sapori, ristorante tipico
    del territorio bagherese
  • Ore 21.00:
    Cena con degustazione delle particolarità dei prodotti ittici locali e
    accompagnamento musicale.
    DOMENICA 27 settembre
  • Ore 10.00:
    Appuntamento presso il porto di Bagheria, dove i visitatori potranno
    ascoltare una breve descrizione effettuata dai pescatori della zona
  • Ore 11.00:
    Escursione in barca, con la quale si visiterà l’intera costa locale,
    partendo da Bagheria e giungendo fino a Porticello
  • Ore 12.30:
    Intervento di Legacoop, rappresentante le cooperative che operano
    su tutto il territorio siciliano, con particolare focus sulle tematiche
    inerenti alla valorizzazione commerciale dei prodotti ittici e sulle
    specie animali presenti in loco
  • Ore 13.30:
    Degustazione in barca dei prodotti ittici del territorio
  • Ore 15:00:
    Rientro e briefing tra giornalisti e aziende di trasformazione del pesce locale