Nell’ultima pubblicazione dell’International Journal of Biological Macromolecules è stata evidenziata un’importante scoperta: la quercetina, contenuta in grandi quantità nei capperi, è in grado di debellare una delle proteine fondamentali per la replicazione del coronavirus.

La notizia è stata accolta con molto entusiasmo nelle Isole Eolie dove il cappero è uno dei simboli caratteristici delle isole e viene coltivato, prodotto ed esportato in tutto il mondo da importanti aziende presenti soprattutto a Lipari e Salina.

Il cappero delle Eolie, inoltre, qualche mese fa ha raggiunto un importantissimo obiettivo, infatti, è stato inserito dall’Unione Europea nel registro delle denominazioni di origine protetta.