Metti il verde del parco di quella che fu la dimora estiva del principe Tomasi di Lampedusa, nella zona dei “Colli”, dove sono ubicate le più belle dimore storiche di Palermo.

Unisci le buonissime pizze de La Braciera dei fratelli Cottone, Antonio, Roberto e Marcello, premiata da 5 anni consecutivi con i “Tre Spicchi” il massimo riconoscimento del Gambero Rosso, proposte dal maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella, tra i primi ad aver introdotto l’uso dei grani antichi siciliani dei Molini del Ponte, il culto per il lievito madre e la la lunga maturazione.

Il giardino della Braciera in Villa – Villa Lampedusa

Affianchi La Cantina Pellegrino che dal 1880 ha scritto la storia della viticoltura siciliana, rappresentando oggi una realtà di grande tradizione ed esperienza nell’isola.

Rendi protagonista Albaria, l’unico rosato dell’azienda di Marsala, da uve Frappato così da poter realizzare l’ideale abbinamento pizza-vino rappresentato da un ottimo rosato, in grado di trasmettere con semplicità e piacevolezza profumi e aromi di una terra, come quella siciliana, così ricca di vitigni autoctoni.

Realizzi così una serata dai contorni magici e suggestivi, in un contesto unico dove la storia si fonda con l’arte, la cultura e la poesia. La formula funziona e l’abbinamento pizza gourmet – vino rosè , lascia estasiati i tanti partecipanti alla serata che hanno degustato “le creazioni” di Daniele Vaccarella (la Montanarina, con crema di ricotta, pomodoro secco di Vallelunga, crema di basilico; lo Sfincione palermitano crunch; la Pizza in pala pistacchiosa, con stracciatella, crema di pistacchi di Bronte, mortadella igp e la tradizionale Margherita impasto Sicania, con pomodoro siccagno di Vallelunga, mozzarella siciliana, basilico) accompagnandole con un vino, magistralmente interpretato dalle Cantine Pellegrino e che per molto tempo è stato messo nell’ombra dei grandi rossi e dei famosi bianchi. Oggi, però, è tornato sotto i riflettori grazie ai suoi sapori delicati e sentori fruttati, che possono essere abbinati a molti piatti nelle serate fra amici.

Albaria, il nuovo vino rosato di Cantine Pellegrino

Sfatiamo un falso mito. Come la salsa rosa non è ketchup mischiato a maionese… O meglio: non è soltanto quello! Il vino rosé si ottiene vinificando le uve a bacca nera con tecnica più simili a quelle per il bianco: minore contatto con le bucce durante la macerazione, diversi tempi. Si mischiano le tecniche, non i risultati!

E allora onore e merito agli organizzatori di questa serata-degustazione che ha lasciato impresse nei partecipanti sensazioni ed emozioni che rimarranno pietre miliari nel bagaglio dei ricordi dell’estate 2020.