Si era insediato 4 mesi fa, alla presenza dell’Assessore Regionale all’Ambiente e Territorio, Toto Cordaro, ma già da qualche giorno Giuseppe Arena ha rassegnato le sue dimissioni da Presidente del Parco dell’Alcantara. Dopo anni di commissariamento si guardava avanti con nuovi progetti ma qualcosa si è interrotto. Ancora sono sconosciute le motivazioni e si aspetta ancora una dichiarazione del Presidente della Regione, Nello Musumeci.

Per i sindaci dei centri che fanno parte del Parco si è trattato di un fulmine a ciel sereno e sperano che Arena possa ripensarci.

Arena, 51 anni, avvocato, cassazionista, è stato vicesindaco di Catania tra il 2005 ed il 2008 e, tra il 2008 ed il 2012, deputato regionale all’Assemblea regionale siciliana nonché componente della IV Commissione parlamentare Territorio e Ambiente.

L’Ente Parco,istituito nel 2001, è ancora in attesa di una perimetrazione definitiva, che dovrebbe ampliarne pure l’area interessata e coinvolgere altri Comuni a parte gli attuali 12.

Il Parco pur tuttavia, anche prima dell’arrivo del Presidente, ha continuato la sua attività, almeno per quanto riguarda i processi di valorizzazione e salvaguardia, varando diversi progetti, alcuni dei quali in attesa di finanziamento.