Continua il programma di rilancio del turismo della Regione Siciliana portato avanti dall’Assessorato al Turismo e per farlo l’assessore al ramo Manlio Messina punterà in maniera decisa sulle compagnie aeree cosiddette “low cost” Ryanair e Easyjet per far arrivare i turisti nell’isola. Un incentivo decisamente importante per la ripartenza di un settore nevralgico dell’economia siciliana. Per l’occasione stamattina è stata presentata “Sicilia vacanza sicura”, iniziativa di comarketing turistico realizzata da operatori privati nazionali e internazionali per il rilancio del settore.

Manlio Meesina

Il caro voli penalizza troppo la Sicilia – ha affermato l’Assessore al Turismo Manlio Messina– e noi, già da diverse settimane, abbiamo avviato un’interlocuzione con il ministero dei Trasporti, ma c’è un governo silente e una compagnia che nonostante 3 miliardi di contributi statali non è una vera compagnia di bandiera. Questa non è vera politica dei trasporti pretendiamo di più, vogliamo che la Sicilia venga messa al pari delle altre regioni.Incontrerò in settimana le compagnie low cost e acquisteremo 15 milioni di euro di biglietti per permettere ai turisti di venire in Sicilia a prezzi calmierati. Abbiamo destinato inoltre un fondo di 300 milioni per pagare le tasse che riguardano i contributi che di solito versano gli albergatori per venire loro incontro e stiamo investendo altri 75 milioni per acquistare prenotazioni negli alberghi e darle in più a chi ha già prenotato dei giorni nelle nostre strutture alberghiere e cercare così di far ripartire il turismo.