La nostra esclusiva video-intervista a Pietro Ricci, Ceo di Filette, che ci racconta le qualità e la particolarità dell’acqua minerale Filette, la sua diffusione mondiale, i suoi packaging esclusivi in vetro o in alluminio, nonchè la nuova Spirit Collection che si ispira alle bottiglie di gin inglese.

Filette, una tra le più pure acque oligominerali al mondo, sgorga limpida dalla sorgente di Guarcino (Fr) a 900 metri di altezza, nella cornice verde e incontaminata delle montagne dell’Appennino Laziale.

L’assenza di arsenico, la quasi totale assenza di nitrati, il basso contenuto di sodio e il residuo fisso perfettamente bilanciato rendono Filette un’acqua preziosa per la salute e particolarmente adatta all’uso quotidiano. Imbottigliata già dal 1894. Disponibile in tre diversi gusti: Naturalmente Naturale, Delicatamente Frizzante e Decisamente Frizzante, è l’ideale per accompagnare i migliori vini e abbinarsi ai cibi più prelibati. Confezionata solo in vetro e anche in alluminio è leader nell’HoReCa, la trovate in tutto il mondo sulle tavole dei ristoranti più prestigiosi, nei bar eleganti, nei migliori hotel.

Pietro Ricci, Ceo di Acqua Filette

Incontriamo per caso il proprietario Pietro Ricci, una persona alla mano, dall’abbigliamento casual, e non ci facciamo sfuggire l’occasione di intervistarlo, soprattutto perché la Sicilia è il suo secondo mercato in Italia, ci racconta l’attenzione che i siciliani hanno per l’eccellenze. Una giornata importante per la sua azienda perché da qualche ora era stata lanciata “Spirit Collection”, la nuova bottiglia di Filette che nasce seguendo l’estetica delle più esclusive bottiglie di gin inglesi. Un formato insolito, sia nel design che nel volume, la cui unicità è in grado di accontentare anche i gusti più ricercati.

GUARDA L’INTERVISTA:

www.acquafilette.it