L’emergenza provocata dal Covid-19 rischia di mettere fortemente a rischio anche la stagione balneare ormai alle porte. La Regione Sicilia ha rinviato a data da destinarsi l’inizio della stagione prevista per legge dal 1 maggio per evitare gli assembramenti e contenere il contagio. Sono state inoltre sospese le campionature delle acque.

Questo comporterà conseguenze economiche disastrose per i gestori degli stabilimenti balneari che ad oggi non sanno se e quando partire. Per questo motivo il governo regionale è venuto incontro ai gestori esonerandoli dal pagamento del canone demaniale per tutto il 2020.