Todaro Winery, una giovane realtà nel palermitano, punta sul Carricante e il Perricone

0
141

Todaro Winery inizia a produrre i suoi vini nel 2011. Giuseppe ha 22 anni e ha l’entusiasmo alle stelle. Si circonda del più giovane fratello, di collaboratori coetanei e con i consigli paterni inizia la sua avventura che porta fino ai giorni nostri.

L’azienda dei Todaro si trova a San Giuseppe Jato ad un’altitudine compresa tra i 450 e 650 metri sul livello del mare, nota di menzione è il terroir, da sempre vocato per la produzione di vini che godono di un microclima particolare dovuto alla conformazione della vallata, temperature fresche (gli inverni sono freddi con presenza di neve), ottima ventilazione ed escursioni termiche in periodo prevendemmiale.

Giuseppe Todaro mette in atto ogni giorno, tra vigna e cantina, una lunga serie di accortezze. Molti lavori vengono fatti ancora manualmente, sia in vigna che in cantina, un prodotto artigianale a tuti gli effetti. Questo, ovviamente, comporta maggior dispendio di energie per l’azienda, ma un perfetto trattamento delle uve biologiche.

Nuovo nato in casa il primo Carricante in Sicilia occidentale, a detta di Giuseppe. Vitigno bianco principe dell’Etna,comincia a diffondersi in altri areali isolani che potrebbero vantare un clima non tanto dissimile dall’Etna.

Altro prodotto su cui si punta molto è il Perricone. La scelta di portare avanti la coltivazione del Perricone, vinificato con una leggera essiccazione in pianta e con una fermentazione “all’antica” in mastelli all’aperto, rimarca fortemente l’identità territoriale dell’azienda ed è un paradigmatico segno per il quale Giuseppe Todaro si mostra orgoglioso e sul quale punterà molto alto.

L’attività di Todaro Winery assieme ai vini sono descritti nel video in testa, dopo la presentazione da parte di Luigi Salvo.

www.todarowinery.com