Ficarra, il borgo medievale sui Nebrodi

Un borgo medievale di antica e prestigiosa storia, all’interno della realizzazione progetto “albergo diffuso” ha ristrutturato, grazie ai fondi europei, un immobile di proprietà per riadattarlo a B&B per ospitare turisti e visitatori. Si tratta del comune di Ficarra in provincia di Messina.

LEGGI: Alla scoperta di Ficarra sui Nebrodi, il borgo degli attrattori e dei musei diffusi [VIDEO]

Situato tra il palazzo comunale e la Chiesa Madre di Ficarra, lo stabile sorge di fronte a quella che fu nell’estate del 1943 l’abitazione di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, sarà affidato tramite bando a giovani che manifesteranno la volontà di avviare un modello di ricettività sostenibile, destagionalizzata e a zero impatto ambientale.

LEGGI: I Nebrodi una destinazione turistica fruibile, integrata e matura

L’obiettivo è avviare un meccanismo virtuoso che possa determinare una significativa ricaduta sulla microeconomia locale. Infatti il nuovo B&B, frutto della ristrutturazione di abitazioni preesistenti e tipiche dei luoghi, rimarcherà l’identità del centro storico cittadino. Nelle intenzioni dell’amministrazione sarà una struttura multifunzionale, che potrà svolgere il ruolo di polo di accoglienza per tutti i laboratori che affiancano il Museo della Ceramica e il museo diffuso in generale.

Leggi: Nasce un Museo-Frantoio interattivo dell’Olio nel cuore dei Nebrodi, unico in Italia [VIDEO]

Ci spiega meglio il progetto e le sue finalità il Prof. Mauro Cappotto, assessore alla cultura, turismo, pubblica istruzione, attività produttive e urbanistica del comune di Ficarra nella VIDEO-INTERVISTA.