Il Consorzio del Mandarino Tardivo di Ciaculli, a fronte dell’emergenza sanitaria, ha deciso di contribuire, per quanto possibile, a sostenere la sanità pubblica donando due ventilatori polmonari all’ospedale Civico ARNAS di Palermo che saranno consegnati entro il mese di Aprile. Inoltre, è stato anche offerto un contributo di 10.000 euro al Policlinico di Milano in aiuto alla lotta della pandemia Coronavirus.

“Ritengo doveroso – dichiara Giovanni D’agati, Presidente del Consorzio del Mandarino Tardivo di Ciaculli – dare in questo momento di difficoltà un nostro contributo alle strutture ospedaliere e alle persone che stanno in prima linea come medici, infermieri e volontari. Penso sia un dovere civico, ognuno di noi deve fare la sua parte con un contributo dal più piccolo al più grande, ma la cosa l’importante è sconfingere questo virus con l’aiuto di tutti. Siamo un’azienda del territorio siciliano che ha voluto dare un contributo a Palermo e a Milano, un gesto di solidarietà da sud a nord, un modo per unire l’Italia in questa crisi senza precedenti.”

Il mandarino tardivo di Ciaculli, già presidio Slow Food, la sua particolare è dettata dalla sua maturazione che avviene a Marzo in contrapposizione alla varietà precoci. Il mandarino di Ciaculli possiede un forte aroma, un elevato contenuto zuccherino ed ha la buccia molto sottile.