Si è da poco concluso il vertice di Governo con le delegazioni di maggioranza e nell’esecutivo regna tanta preoccupazione visto l’aumento dei casi covid in Italia durante le feste nonostante le restrizioni. E per correre ai ripari da Palazzo Chigi si starebbe pensando ad adottare misure più stringenti già dal 7 gennaio con un provvedimento ponte in attesa del nuovo Dpcm che sarà emanato entro il 15 gennaio.

Il primo provvedimento che si vorrebbe applicare è quello di anticipare il coprifuoco alle 20. Inoltre in attesa del nuovo Dpcm, che in base alla situazione epidemiologica regione per regione ristabilirà la colorazioni delle regioni, sabato 9 e domenica 10 gennaio l’Italia dovrebbe essere in zona arancione con ristoranti e bar chiusi al pubblico e divieto di spostarsi dal comune di residenza.

Inoltre dal vertice è emerso che per la colorazione delle regioni cambieranno i parametri di valutazione: con l’Rt a 1,25 si andrà in zona rossa e con l’1 in quella arancione. Per quanto riguarda le scuole la volontà del Premier Giuseppe Conte è quella di far rientrare gli studenti già il 7 gennaio.