Con il fine settimana tornano le Vie dei Tesori, manifestazione dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale che coinvolgerà le principali location siciliane a sfondo culturale tra cui Messina, capoluogo di provincia affacciato sullo Stretto.

Le attrazioni che sarà possibile visitare domani e domenica sono: la Chiesa di Maria SS. Annunziata dei Catalani, espressione dell’arte siciliana che fonde lo stile bizantino, arabo e normanno, la Chiesa di San Giovanni Battista, distrutta e ricostruita nel corso del tempo, appartenuta come feudo ai principi Moncada, ad oggi attivo centro artigianale del territorio messinese e il Monastero di San Placido Calonerò, complesso benedettino che vanta di chiostri manieristi voluti per festeggiare il ritrovamento nel 1588 delle reliquie del martire San Placido.

Tra gli altri siti a sfondo religioso visitabili, figurano anche la Chiesa di San Nicolò, la Stele della Madonnina che si erge sul Forte San Salvatore quasi a voler accogliere i visitatori che giungono al porto di Messina e l’abbazia di Santa Maria di Mili.