Venerdì 22 alle ore 19 la diretta Facebook e nel sito.

Come definire la viticoltura eroica? Non c’è bisogno di strizzare il cervello per trovare una definizione, per fortuna ci ha pensato il CERVIM Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana, un organismo internazionale nato con il compito di promuovere e salvaguardare la viticoltura eroica, per la quale bisogna rispettare almeno uno dei seguenti criteri identificativi:

  • pendenza del terreno superiore a 30%;
  • altitudine superiore ai 500 metri s.l.m.; 
  • sistemi viticoli su terrazze e gradoni;
  • viticoltura delle piccole isole.

A questo punto non sono poche le aziende viticole siciliane che possono vantarsi, o lamentarsi secondo i casi, di praticare almeno in parte una viticoltura eroica. Ne parleremo quindi con noti personaggi del vino la cui azienda e la cui professione abbraccia almeno uno dei suddetti criteri.

Il prossimo VINUP tratterà i temi di questa viticoltura, parleremo dei problemi, dei sacrifici anche economici, delle difficoltà e, perché no, dei vantaggi che un vigneto coltivato in queste condizioni sa dare. Ne parleremo con:

Benedetto Renda presidente di Cantine Pellegrino a Marsala, il maggior produttore di vino da Zibibbo di Pantelleria nonchè presidente del Consorzio di Tutela dei Vini di Pantelleria.

Antonio Benanti, amministratore dell’omonima storica e nota azienda a Viagrande nel versante meridionale del vulcano nonchè presidente del Consorzio di Tutela dei Vini Etna Doc.

Federico Lombardo di Monte Iato, responsabile di produzione di Firriato notevole azienda trapanese con vigneti anche a Calamoni in Favignana, cantina e vigneti  a Cavanera sull’Etna.

Salvatore Geraci, un architetto che con i pochi ettari di vigneti a Messina è stato capace di far conoscere ed apprezzare a tutto il mondo la Doc Faro col suo Faro Palari, considerato tra i grandissimi vini in tutte le guide.

Nino Caravaglio, un agronomo con l’omonima azienda e vigneti a Salina e a Lipari nonché un programma anche a Stromboli; la Malvasia, il Corinto Nero e qualche altro vitigno nelle sue Doc Malvasia delle Lipari e Igp Salina.

Tonino Guzzo un enologo consulente di tante cantine di prestigio, che sarà presente in nome di  Castellucci Miano una società a Valledolmo con vigneti a quote superiori ai 500 metri, nonché da poco coltivatore di vigne sempre a Valledolmo.

Vi consigliamo pertanto, di cuore, di vedere la diretta nel nostro sito allfoodsicily.it o nella pagina  Facebook All Food Sicily dove tra l’altro potete postare i vostri commenti e specialmente le vostre domande a cui saremo ben lieti di rispondere.

Appuntamento quindi venerdì 22 alle ore 19, ma se sarete indifferibilmente impegnati ad altro e non potete apprezzare l’emozione della diretta, niente paura, potete sempre vederla quando lo desiderate ai suddetti indirizzi.